NOVITA’

MASTER online IN

Psicologia dell’Emergenza

 

Contenuti

Il master, partendo dall’analisi delle principali teorie sul trauma, si prefigge lo scopo di far acquisire strumenti e tecniche che consentano di operare in situazioni di emergenza, fornendo sostegno psicologico alle vittime, attivando interventi efficaci in grado di integrare le esigenze dei singoli all’interno di una più ampia cornice sociale, attivando interventi mirati di riduzione dello stress e di promozione delle risorse della persona. Non da ultimo, verranno analizzate le potenzialità di questa disciplina in ambito preventivo.

La società nella quale viviamo, caratterizzata da un alto livello di instabilità, porta necessariamente all’aumento di probabilità che si verifichino situazioni di emergenza, quali atti terroristici o, tema al momento estremamente attuale, problematiche legate al flusso eccessivo di migranti, emergenze che vanno ad aggiungersi a quelle derivanti da calamità naturali.

Tutto questo fa sì che le persone si trovino ad affrontare eventi ai quali spesso non sono preparate e si renda necessario attivare progetti o interventi ad opera di professionisti in grado di offrire una risposta efficace, che permetta ai soggetti di elaborare e superare traumi e di attivare le risorse dei singoli così come dei gruppi.

Nello specifico, la psicologia dell’emergenza si occupa di studiare i meccanismi psichici che regolano la risposta a eventi traumatici e di mettere a punto tecniche e strategie che consentano ai soggetti di far fronte a tali avvenimenti, elaborando i vissuti traumatici, mantenendo un’integrità del sè, una progettualità di vita e una ricchezza affettiva adeguata.

Destinatari

Il Master è rivolto a psicologi e psicoterapeuti, laureandi in psicologia e/o medici specializzandi in psicoterapia.

Responsabile Scientifico

Ilaria Tonelli

Psicologa clinica, mediatrice familiare, specializzata nella conduzione di gruppo-terapia per la gestione del trauma.

Psicologa della Croce Rossa, specializzata in psicologia dell’emergenza e nel disturbo Post Traumatico da Stress.

Abilitata alla professione di psicologa in Italia ed in Canada in qualità di Supervisor dei Clinical Counsellor in BC, ha lavorato come psicologa nelle comunità di Vancouver creando e sviluppando progetti biopsicosociali per rifugiati, vittime di abusi e violenze, immigrati e popolazioni in stato di emergenza e fragilità.

Tra le tecniche utilizzate per la gestione del trauma negli stati di crisi un protocollo terapeutico Yoga e la Bioenergetica sono generalmente gli strumenti di elezione per le vittime primarie e secondarie

l

Modalità di iscrizione

Coloro che intendano richiedere l’iscrizione al Corso devono inviare alla sede nazionale del Cenaf un curriculum vitae con informazioni dettagliate sulle esperienze formative e professionali svolte.

Il curriculum può essere inviato per posta (Via Martignano, 6 – 00199 Roma), via fax (06 23316493) o via email (info@cenaf.it).

Un’apposita commissione valuterà il curriculum entro cinque giorni dalla ricezione dello stesso.

Gli aspiranti corsisti ritenuti idonei saranno ammessi al Corso secondo l’ordine cronologico di ricezione del curriculum e fino a copertura dei posti disponibili.

Il numero di posti disponibili per ogni edizione è di 30.